Vedere e capire Roma

Manuale per la scoperta della città

Edizioni Roma Centro Storico - 1979

Vedere e capire RomaSi tratta dell'opera più significativa di Armando Ravaglioli, da alcuni studiosi considerata come la più bella guida di Roma in circolazione. Per la ricchezza e la completezza della illustrazione delle bellezze cittadine, per la capacità dell'autore di inquadrare i tesori di arte nelle vicende storiche della città e nella evoluzione sociale e culturale della comunità urbana, per lo stile del racconto, che sfugge alla semplice, asettica descrizione per offrire invece le emozioni e le interpretazioni personali di un appassionato di Roma quale l'autore è. Molto più che come un distaccato - per quanto competente ed efficace - narratore, Ravaglioli si pone come un amico che offre al lettore chiavi (le “sue” chiavi) di scoperta e di comprensione della città.

Ma quello che rende “Vedere e capire Roma” unica è la originalità della formula editoriale. Il testo fa riferimento alla Pianta monumentale di Roma nel 1970 di Ravaglioli e Piffero (pubblicata in un fascicolo allegato al volume) dove vengono evidenziati i monumenti e i luoghi cittadini di maggiore interesse: in totale quasi mille. Un semplice sistema di rimandi al testo consente un'agevole consultazione e offre al visitatore la possibilità di decidere liberamente il proprio itinerario senza il vincolo di un percorso obbligato. Grazie al disegno della Pianta, inoltre, non è difficile compiere visite virtuali restando seduti in poltrona

Di seguito è possibile consultare, a titolo di esempio, alcune voci di “Vedere e capire Roma”.

Cliccando nella piantina sui punti in rosso evidenziati dalle frecce, apparirà il testo della scheda, pubblicata nel volume, illustrativa del monumento corrispondente.

Stampa